Crea sito

Coronavirus: Come affrontare la noia di coppia durante la quarantena

Coronavirus come affrontare la noia di coppia

Come affrontare la noia di coppia durante la quarantena del Coronavirus . Siamo in Pandemia, non è un film o il brano di un libro è la pura realtà. Le nostre abitudini vengono stravolte è un epidemia che ci costringe in casa per cui si troncano i rapporti sociali con parenti ed amici. In questo momento sentirti smarrita, fragile, disorientata è comprensibile sono le emozioni di ognuno di noi.

In questo momento difficile…..

Mille pensieri dubbi, domande si alternano in cerca di una risposta, di un perché, io e credo che tanti di noi non abbiamo risposte. Voglio solo in questo momento difficile aiutarti attraverso consigli su come gestire il tuo rapporto in una situazione di convivenza forzata. La coppia può essere fragile ma altrettanto forte e gli equilibri possono essere messi a dura prova creando situazioni di scontro, depressione o noia.

Questo è il momento dove la coppia deve essere l’elemento portante del proprio micro mondo ed è fondamentale se all’interno vi sono anche dei bambini. Adottate insieme le giuste strategie su come affrontare questi momenti di destabilizzazione difronte ad eventi così straordinari come una epidemia. L’elemento portante è riuscire ad individuare ed affrontare non solo la noia all’interno della coppia ma anche i momenti difficile in una situazione come il Coronavirus può comportare. Insieme, difronte a questa situazione occorre trovare la forza per sconfiggere le diverse situazioni che una epidemia può creare.

Coronavirus come affrontare la noia di coppia

Crea una nuova quotidianità

Ricreare una quotidianità aiuta a combattere il caos che in questo momento può regnare in ognuno di noi. Per quotidianità intendo quei pochi momenti della giornata che hanno importanza per entrambi, poi il resto del tempo saranno momenti creativi ed inventati momento per momento.

Creare una quotidianità con pochi punti fissi

Condividi con il tuo partner momenti gioiosi, creativi e perché no anche profondi, raccontarsi, esprimere le proprie paure, speranze, progetti, aiuta tantissimo in questa situazione. Il tempo improvvisamente è a tua disposizione dovrai rimparare ad accoglierlo, sentirlo, ringraziarlo e renderlo prezioso quindi, una fantastica riscoperta.

Perché lappuntamento del mattina con la colazione è un’abitudine dove il cibo crea un legame di piacere. Ritrovarsi il mattino seduti insieme ad assaporare la colazione, magari con pane tostato e marmellata oppure con la ciambella appena sfornata. Crea quei momenti dove sapori, profumi e ricordi dimenticati, ti fa iniziare la giornata con ottimismo e fiducia.

Fare attività fisica insieme. Crea una mini palestra con ciò che hai in casa, tappeto, bottiglie di acqua piene, bastoni della scopa. Fare ginnastica insieme condividere gli esercizi al fine di crea una complicità, un medesimo obiettivo, ed uno scarico notevole dello stress. Su Youtube troverai tante idee simpatiche su come fare esercizi con attrezzi di emergenza. Hai bambini? Coinvolgi anche loro si divertiranno tantissimo.

E’ L’ORA DELLA CONSAPEVOLEZZA E DELLA COMPLICITÀ

Ebbene si è l’ora della consapevolezza e della complicità. Il momento di vedere la vita che fino a pochi giorni prima era una corsa continua casa, lavoro, figli, impegni vari…… Improvvisamente tutto si ferma e dopo i primi giorni di felicità nello stare insieme subentra il pericolo noia. La noia può destabilizzare una coppia anche se è molto solida. Vedere ed affrontare la causa della noia di coppia in questi momenti di quarantena necessaria che il Coronavirus ci impone è già un grande passo avanti.

La consapevolezza…..

Passati i primi giorni di incredulità di confusione, arriva il momento della consapevolezza, in particolare il momento di dirsi dobbiamo reinventare una nuova quotidianità. La consapevolezza della situazione che si sta vivendo, la consapevolezza della relazione di coppia, la consapevolezza anche di nuove abitudini da scoprire. La crisi può aiutarti a capire dove sei, dove siete, cosa vuoi tu e cosa volete insieme raggiungere.

La complicità deve essere il punto di forza

Essere complici in un progetto in un obiettivo questo aiuta a superare momenti di difficoltà, si va insieme lungo lo stesso cammino. Raggiungere la complicità è un percorso di conoscenza profonda l’uno dell’altro e in particolare una continua e meravigliosa scoperta. Le crisi ci saranno questo è inevitabile per chiunque, saranno proprio questi i momenti utili per la ricerca di un equilibrio che porta di conseguenza ad una complicità a due. I litigi spesso scoppiano per situazioni banali e stupidi, ci si trova a dire parole che magari non si pensano ma che possono ferire. Impara a chiedere scusa, semplicemente scusa dove il cuore gli occhi il viso comunicano insieme a te.

Il gioco non deve mancare

Giocare, sdrammatizzare, ironizzare, ridere sapersi prendere in giro sono soprattutto quei momenti in cui senti che le tensioni si allentano. Condividi il momento della cucina, dei lavori di casa in non devo fare ma facciamo. All’interno della vita quotidiana il gioco vissuto senza rivalità o sopraffazioni si trasforma da in Io, in Noi. Hai dei bambini? Coinvolgi anche loro. Trasforma i momenti noiosi e ripetitivi come possono essere i lavori di casa in momenti di gioco con premi finali o coccole. Fare insieme il pane, i biscotti, la torta, anche rimettere in ordine la cameretta, saranno ricordi di serenità e semplicità che lascerai ai tuoi bimbi. Un grande insegnamento di complicità e consapevolezza che è un toccasana per te e la tua famiglia.

IL TRIS VINCENTE: semplicità, silenzi e rinnovamento

Il rapporto di coppia è sopratutto un interscambio di energie emozioni, situazioni che portano alla continua ricerca di un equilibrio, che conseguentemente lo si raggiunge con la consapevolezza del momento in cui si sta vivendo.

La noia……

La noia per la coppia può essere deleteria se protratta nel tempo, riconoscerla ed affrontarla in questi momenti di pandemia serve a rimodificare equilibri già raggiunti. Tre componenti che sono la colonna portante della stabilità di una coppia: la semplicità, i silenzi e il rinnovamento.

La semplicità è apprezzare le piccole cose

Prova a pensarci su, come le piccole cose le piccole azioni li diamo per scontate. Avvolte attaccare un Post-it dentro lo stipite della cucina o sul frigo, con una parola di ringraziamento oppure una frase famosa che magari vi racconta, piccoli gesti ma molto apprezzati. Un semplice atto che racchiude un gesto d’amore. Le emozioni forti dei primi momenti si affievoliscono è normale che sia così, lasciando spazio ad altri sentimenti da scoprire lungo il cammino chiamato Vita. La quotidianità trasforma il rapporto, assapora il calore delle piccole cose, un abbraccio rubato, un sorriso complice, oppure la semplicità di guardare insieme un film sul divano mangiando pop-corn dallo stesso bicchierone. Guarda la Vita attraverso la semplicità delle piccole emozioni, scoprirai che i momenti di passione, adesso si sono trasformati lasciando spazio allo stare bene insieme.

I silenzi non devono far paura

I silenzi sono un valido aiuto per la coppia, ritagliarsi il proprio spazio in un momento di convivenza forzata è rigenerante per entrambi. Ricercare i propri silenzi i propri spazi è una forma di rispetto. I rapporti duraturi in una coppia sono quelli orizzontali e non verticali, cioè dove nessuno si posiziona al di sopra dell’altro con atteggiamenti di prevaricazione. Il lavoro da casa come lo smart working, potrebbe essere uno dei momenti dove vi è la necessità di uno spazio dei propri silenzi. Lo svolgere della propria passione o nei lavori di manutenzione della casa, la lettura di un libro. Come sempre saremo noi donne a comprendere quando il nostro partner ha la necessità del suo silenzio. Le donne sanno cogliere in maniera del tutto naturale il loro momento di silenzio.

Il rinnovamento, un cammino da fare insieme

Imporre il proprio stile di vita porta a scontri ed incomprensioni anche forti. Un rapporto di coppia non equilibrato dove la supremazia di uno o di entrambi i componenti blocca ogni genere di rinnovamento. Sapersi rinnovare, cosa vuol dire??? Lasciare il vecchio che è dentro di te, non ti fa crescere, ti lega a delle dinamiche che non ti piacciono. Segui i desideri, le passioni, senza giudicarti, il rinnovamento è un cammino di conoscenza. Un avanzare insieme, dove magari l’uno accompagna l’altra alla ricerca di se stessi e del noi in quanto coppia. Imparare a dialogare per conoscersi senza distruggersi, lasciare anche quella nota di mistero, quel pizzico di curiosità non guasta.

Affrontare la noia di coppia nel periodo del Coronavirus non deve farti paura, adesso sei in grado di vederla, sentirla e trattarla.

Grazie per la tua attenzione ti aspetto al prossimo articolo